FAMIGLIA: HARRY POTTER ACCETTABILE ANCHE PER LA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

    0 409
    From D’Alessandro e Galli Agency
    From D’Alessandro e Galli Agency

    Milano – Harry Potter: The Exhibition è partita a Milano con più di 100.000 biglietti venduti nel periodo di pre-vendita. Dalla sua anteprima a Chicago, la mostra ha registrato oltre 4 milioni di visite facendo tappa tra le altre città a New York, Singapore, Tokyo, Parigi, Shangai. I biglietti per la mostra sono disponibili sul sito www.harrypotterexhibition.it. La mostra presenta ambientazioni tratte dai films, il dormitorio di Grifondoro; l’aula delle Pozioni, quella di Erbologia, presenti anche una serie di oggetti di scena, costumi, creature senza scordare il gioco Quidditch. La mostra,  presente a Milano fino al 9 di Settembre, sarà aperta ogni giorno ed è possibile acquistare i biglietti su harrypotterexhibition.it.

    Ma cosa ne pensa la Chiesa Cattolica di Harry Potter? La Commissione Nazionale per la valutazione dei Film della Conferenza Episcopale Italiana ha recensito tutta la produzione realizzata dal 2002 fino al 2011.

    Qui sotto è stata inserita una classificazione indicativa.

    Per quanto riguarda la Camera dei Segreti con la regia di Chris Columbus del 2002, il prodotto è stato considerato “Accettabile” e “Semplice”, cosi come La Pietra Filosofale (2001) sempre di Chris Columbus, il Calice di Fuoco (2005) di Mike Newell e Il Prigioniero di Azkaban di Alfondo Cuaron (2004). “Consigliabili” ma “Problematici” sono invece la prima e la seconda parte di Harry Potter e i doni della morte di David Yates del 2010 e del 2011. Dello stesso regista (Yates) sempre “Consigliabile” ma definito “Semplice”  e “Non Problematico” è il Principe Mezzosangue del 2009 mentre l’Ordine della Fenice, sempre “Problematico” è “Accettabile ma con Riserve”.

    From D’Alessandro e Galli Agency
    From D’Alessandro e Galli Agency

    Attenzione per un aggiornamento con le indicazioni Pastorali e un approfondimento sulla saga di Harry Potter anche da un punto di vista più antropologico, potete inserire la mail sulla Home Page di NEWS.ZABULON.IT e attendere comodamente sulla vostra mail il prossimo articolo.

     

    NEL FRATTEMPO PER CHI VOLESSE VISITARE LA MOSTRA ECCO LE INFORMAZIONI RELATIVE A QUELLA DI MILANO APERTA DAL 12 MAGGIO AL 9 SETTEMBRE 2018. 

    ORARI DI APERTURA
    Lunedì dalle 15.00 alle 22.00. Martedì, mercoledì e giovedì dalle 10.00 alle 22.00. Venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 23.00. – Questi orari possono essere modificati nei giorni festivi o periodi di vacanza.

    Costo dei biglietti
    Dal Lunedì al Giovedì (Festivi esclusi)
    ADULTI (dai 13 anni compiuti): 17,00 €
    BAMBINI (dai 4 ai 12 anni compiuti): 15,00 €
    FAMILY PACK (2 adulti + 2 bambini o 1 adulto + 3 bambini* | * bambini 4-12 anni compiuti): 50,00 €
    RIDOTTO Card Musei Lombardia Milano e dipendenti del Comune di Milano (con badge nominale): 15,00 €

    Venerdì, Sabato, Domenica e Festivi
    ADULTI (dai 13 anni compiuti): 19,00 €
    BAMBINI (dai 4 ai 12 anni compiuti): 16,00 €
    FAMILY PACK (2 adulti + 2 bambini o 1 adulto + 3 bambini* | (* bambini 4-12 anni compiuti): 60,00 €
    RIDOTTO Card Musei Lombardia Milano e dipendenti del Comune di Milano (con badge nominale): 16,00 €

    GRUPPI [Non disponibili nei seguenti giorni: Venerdì, Sabato, Domenica, Festivi]
    Gruppi di almeno 10 persone: 20%** di sconto: 13,60 €
    Gruppi di almeno 50 persone: 25%** di sconto: 12,75 €
    SCUOLE (minimo 20 PERSONE)*: 10,00 €
    *Il prezzo per le Scuole è valido dal Lunedì al Giovedì. 1 ingresso gratuito ogni 20 persone
    **Lo sconto sui Gruppi viene applicato rispetto al biglietto intero Adulti.

    ETÀ MINIMA
    I bambini di età pari o inferiore a 3 anni entrano gratis. Dai 4 ai 12 anni prezzo ridotto. I bambini fino a 16 anni devono essere accompagnati da un adulto.

    DISABILI
    Disponibile un biglietto chiamato “Disabile + accompagnatore”. Con questo biglietto disabile ed accompagnatore potranno accedere alla mostra. IMPORTANTE: il disabile dovrà mostrare tesserino o certificato attestante la disabilità insieme al biglietto.

    Un ringraziamento particolare all’agenzia  D’Alessandro e Galli 

    Photo courtesy: D’Alessandro e Galli