Topaz

0 244
(Italian) Laboratori didattici – Disponibile da oggi on demand, la possibilità di registrarsi gratuitamente al laboratorio blended (online on demand + live) intitolato “Attenti al Lupo”. Il laboratorio è insieme una recensione giornalistica e un test ludico didattico in calendario tra gli eventi online a partire dal 25 maggio 2019. Il nome del gioco utilizzato per il progetto di questa recensione testuale e per la prossima recensione video è “Attenti al lupo. In cammino con San Francesco”. Il game francescano è realizzato dalla Mimep-Docete di Pessano con Bornago (MI) ed è composto dal cartellone con i percorsi di Carità, Semplicità, Umiltà e Povertà del santo di Assisi. Nella scatola anche gettoni, tokens, e una serie di flash cards con molti episodi legati alla vita di San Francesco. Si può giocare dai 6 ai 99 anni. Presenti anche 4 tessere ceste dei pani e il manifesto con il cantico delle creature. La casa editrice assicura che il prodotto è adatto agli educatori, ai catechisti. Validissimo per le famiglie e per chiunque abbia interesse ad approfondire le conoscenze basilari sulla figura di San Francesco. (attenzione: Prodotto non bollato dalla CEI per utilizzo IRC) La grafica curata lascia intravedere i ricchi contenuti. “Attento al Lupo” si aggiudica un punteggio di 4.5 su 5. Il prezzo è di euro 17.90 senza i costi di spedizione. Attenzione il Sistema per il RANKING è in fase di aggiornamento.   E’ possibile ordinare il gioco direttamente dalla casa editrice. Adatto a tutti, il gioco stimola la collaborazione ed è ideale per chi desidera restare in tema biblico anche divertendosi nel tempo libero. L’utilizzo sul nostro sito delle immagini del gioco, è gentilmente concesso all’autore a titolo gratuito dall’Ufficio Stampa Mimep. Per acquistare il gioco da tavola basta inviare una mail all’indirizzo agent@copytaster.it

0 260

Laboratori didattici – Disponibile da oggi on demand, la possibilità di registrarsi gratuitamente al laboratorio blended (online on demand + live) intitolato “Memorizzando l’avventura di Noè”. Il laboratorio è insieme una recensione giornalistica e un test ludico didattico in calendario tra gli eventi online a partire dal 25 maggio 2019.

Il nome del gioco utilizzato per il progetto di questa recensione testuale e per la prossima recensione video è “L’Arca di Noè”. 

Il bible-game è realizzato dalla Mimep-Docete di Pessano con Bornago (MI) ed è composto dal cartellone con L’Arca di Noè, gettoni con gli animali e flash cards con domande sulla storia tratta dal libro della Genesi. Si può giocare tra 2 a 4 giocatori. La casa editrice assicura che il prodotto è adatto agli educatori, ai catechisti. Validissimo per le famiglie e per chiunque abbia interesse ad approfondire le conoscenze bibliche basilari. (attenzione: Prodotto non bollato dalla CEI per utilizzo IRC) La grafica curata lascia intravedere i ricchi contenuti. “Arca di Noè” si aggiudica un punteggio di 4.5 su 5. Il prezzo è di euro 15.00 senza i costi di spedizione.

Attenzione il Sistema per il RANKING è in fase di aggiornamento.  

E’ possibile ordinare il gioco direttamente dalla casa editrice. Adatto a tutti, il gioco stimola la collaborazione ed è ideale per chi desidera restare in tema biblico anche divertendosi nel tempo libero. Per maggiori info è possibile visualizzare la video-recensione su Youtube realizzata dalla casa editrice e può contattarli alla mail info@mimep.it.

L’utilizzo sul nostro sito delle immagini del gioco, è gentilmente concesso all’autore a titolo gratuito dall’Ufficio Stampa Mimep. Per acquistare il gioco da tavola basta inviare una mail di richiesta all’indirizzo agent@copytaster.it


0 244

Laboratori didattici – Disponibile a breve, la possibilità di registrarsi gratuitamente al laboratorio blended (online on demand + live) intitolato “Figurine Antico Testamento”. Il laboratorio è una recensione giornalistica  con test ludico didattico in calendario tra gli eventi online a partire dal 2 Settembre 2018. Il nome del gioco utilizzato per il progetto di questa recensione testuale e per la prossima recensione video è “La fionda di Davide, figurine Antico Testamento”. Il game è realizzato dalle Edizioni La Fionda di Palombara Sabina (RM) ed è composto da un album per la raccolta delle figurine e dalle figurine. Semplice da usare, per giocare anche da soli, ogni album ha la possibilità di inserire il proprio nome. Il prodotto è adatto al gioco a tema biblico. Valido per le famiglie e per chiunque abbia interesse a restare in tema biblico. (attenzione: Prodotto non bollato dalla CEI per utilizzo IRC) La grafica curata lascia intravedere i ricchi contenuti. Il prezzo è di euro 2.80 per l’album senza i costi di spedizione e un pacchetto di figurine acquistato presso la casa della bibbia costa circa 70 centesimi.

L’utilizzo sul nostro sito delle immagini del gioco, è gentilmente concesso all’autore a titolo gratuito dalla casa editrice Edizioni la Fionda, come riportato sulla copertina dell’album.

TAKE ACTION
Per partecipare ad un video dimostrativo “ONLINE durante una sessione LIVE”, inserisci la tua email nella home page e sarai informato subito.

0 215

I non vedenti che hanno voglia di vivere il web devono fare i conti con molte difficoltà. Parla uno dei responsabili dell’Osservatorio Siti Internet dell’Unione italiani ciechi e ipovedenti

ROMA – Tra i 270.000 ciechi italiani ce ne sono tanti che hanno un legittimo desiderio: “smanettare” su internet. Cosa che si rivela niente affatto facile, anche se esistono prodotti software che promettono dare una mano. Al momento gli strumenti indispensabili per un internauta non vedente sono in sostanzialmente due: lo screen reader con sintesi vocale o di display Braille con traduttore, e l’OCR su computer munito di scanner. Il dato dolente riguarda i prezzi, visto che molti degli ausilii per non vedenti costano più del computer stesso. Anche se ci sono proposte open source. “Tra gli screen reader free, Linux distribuisce Orca, Windows invece NVDA ma non è ancora alla pari di quelli a pagamento come il software Jaws”, fanno sapere dall’Unione italiana ciechi.

Ci sono anche i software per Mac. Oltre alla nuova versione accessibile di iTunes, c’è il VisioVoice. Il lettore fornito di serie necessita però dell’upgrade in italiano che va acquistato separatamente. Tra i traduttori si segnala iBraille, freeware di produzione svedese. Ma anche il sistema OCR si rivela una delle soluzioni per decifrare i captcha, così come il plug-in per Firefox, WebVisum. Ma i problemi restano.

Tra i display Braille, l’Alva 544 Satellite Traveller portatile costa 2580 euro mentre per una stampante si parte da un minimo di 700 euro. Un tema molto delicato. Al punto che l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti decise nel 2000 di costituire l’Osservatorio siti internet. I suoi tecnici specializzati lavorano per far capire ai webmaster i problemi che trovano i non vedenti e quindi attestare, quando possibile, che il sito è conforme all’accessibilità per i disabili visivi e, soprattutto alla legge 4/2004, tuttora disattesa.

Nunziante Esposito, non vedente che fa parte della Commissione OSI, fornisce, insieme ad altri sette volontari, assistenza informatica presso il numero verde 800682682 dell’UIC, a coloro che ne fanno richiesta.

E’ la persona giusta che risponde alle domande più comuni e più pressanti. Quali sono gli Screen Reader più utilizzati? “Dipende dalla qualità e dalle prestazioni. Per Windows ci sono Jaws, Windows Eyes e Hal della Dolphin”. Cos’è il display Braille? “E’ una specie di touch screen con funzioni input e output elettromeccaniche che riproduce i caratteri presenti sul desktop in rilievo Braille, in base ai comandi che evidenziano righe, caratteri, l’inizio e la fine della pagina e gli oggetti sullo schermo”. Tra lo screen reader munito di sintetizzatore e quello munito di barra braille, qual è il più funzionale? “Io utilizzo il sintetizzatore, ma è una questione di abitudine”.

Attualmente i tecnici OSI stanno provando le funzionalità del sistema Linux. Esistono Screen Readers compatibili al sistema operativo? “Per le applicazioni di ultima distribuzione – spiega Alessandro Rubini, uno dei volontari – l’installazione della barra braille può essere attuata direttamente dai non vedenti, in quanto il sistema riconosce e configura automaticamente. Va anche notato che molti strumenti GNU/Linux sono disponibili da sempre in formato testuale, il che facilita l’uso della barra”.

Picture Disclaimer: Tutti i diritti delle foto inserite nel sito sono cedute a titolo gratuito dagli autori. Per segnalazioni contattare direttamente la mail agent@copytaster.it

0 209

LA MADDALENA – Sindaco e dipendenti comunali rinunciano ai regali di Natale per aiutare i poveri. I doni che durante l’Avvento arrivano di regola al personale ed alle autorità civili de La Maddalena, per quest’anno saranno dirottati al Centro Umanitario della Protezione Civile. Inaugurato nel 2014, il Centro rientra in un progetto di sinergia con i Servizi Sociali per far fronte alla crisi che sull’isola si è aggravata soprattutto da quando i militari della US Navy hanno lasciato la Sardegna. Con 80 famiglie servite dalla Caritas quotidianamente, nonostante i progetti di sviluppo sostenibile finanziati dall’Europa e gli sforzi della Regione a statuto speciale, si sono ancora difficoltà a superare lo stallo stagionale, la disoccupazione giovanile e a far fronte alla perdita dell’indotto generato dai militari. Dal Municipio quindi, il sindaco Luca Carlo Montella ha esortato ufficialmente il personale affinché gli omaggi, e in particolare il “Panettone”, quest’anno siano destinati al Centro Umanitario Locale (C.U.C). La decisione di condividere i doni arriva di concerto con il personale, che ha già predisposto la procedura per censire e distribuire gli arrivi che, si spera, siano numerosi. L’iniziativa è coordinata dall’assessorato, dall’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune e dagli addetti dei Servizi Sociali ai quali, insieme alla Caritas, non mancano certo richieste di sostegno.

0 198

The Evening Standard (London, England)

Byline: FABRIZIO SCARDOVI; THAIR SHAIKH

London: A LUCRATIVE black market in Tube tickets that can be used indefinitely has sprung up in pubs and cafes across London.

Sold for a one-off fee, the fraudulent Travelcards can be used again and again without detection because ageing technology means the date sequence on the magnetic strip comes round again, making the ticket appear valid.

The Evening Standard purchased a pass for [pound]80 – it looks like any other London Underground zone 1-3 weekly pass, except that this one should have expired on 15 June 1999. We used it extensively for a week and it never failed. Their price on the black market ranges from [pound]60-[pound]100.

The amount paid for the card is not much more than the price of a monthly zone 1-2 pass, which costs [pound]72.60. Considering that a monthly zone 1-4 pass costs [pound]106 and a monthly zone 1-6 card costs [pound]139.80, the savings to be made from illegal passes are clear.

There are no figures on the number of illegal cards in circulation, but their relatively low price suggests a reasonable supply. Our pass was bought in a pub on Portobello Road in Notting Hill. Our source, an Italian, promised and produced more illegal cards at short-notice.

He introduced the Standard to one of his “customers” – an Italian student from Sardinia who claims to have used her pass for months without detection.

“I have never been asked to show my card when travelling,” she said. And even if she was, all she would need to do is claim to be travelling without a ticket and

pay the [pound]10 penalty fare. LU admits to losing approximately [pound]25.8million annually on uncollected fares, a figure that includes one-day passes sold by ticket touts and “lost” Travelcards that are sold on. … Keep Reading

0 864

L’orario delle messe è aggiornato al 22 aprile 2018 e potrebbe subire delle variazioni.  

San Paolo Apostolo:
Telefono 0789 22265
Feriali 07.00 pm
sabato sera e prefestivi 07.00 pm
Domenica e Festivi 10.00 am – 12.00 am – 07.00 pm
Istituto San Vincenzo 08.00 am

Sacra Famiglia:  
Giorni Feriali ore 7.30 am – ore 7.00 pm
Sabato e prefestivi ore 7.30 am – ore 7.00 pm
Domenica e Festivi ora 7.30 am – 9.30 am – 11.30 am – 7.00 pm – 8.30 pm (Luglio e Agosto)

Parrocchia San Ponziano:
Feriali 6.30 pm
Sabato Sera e Pre-festivi 6.30 pm
Domenica e Festivi 10.00 am

Parrocchia N.S. De la Salette 
Telefono 0789 51565
Feriali: 8 am – 7 pm
Sabato Sera e pre-festivi: 7 pm
Domenica e Festivi: 10 am, 12 am, 07 pm

Parrocchia Sant’Ignazio da Laconi 
Feriali 7.00 pm
Sabato e prefestivi 6.30 pm
Domenica e Festivi 9.00 am – 07.00 pm  – 09.00 pm

Sito web: Frati Cappuccini

Parrocchia Madonna del Mare, Pittulongu
Feriali 07.00 pm
Sabato e pre -festivi 07.30 pm – 09.00 pm (in inglese)
Domenica e Festivi: 09.00 am – 08.00 pm

San Michele 
Feriali 07.30 pm
Sabato sera e pre-festivi: 06.00 pm (Putzolu) 07.30 (Sant’Antonio)
Domenica e Festivi: ore 8.30 am (Sant’Antonio) – 10.00 am (San Michele) – 07.30 pm (San Michele)

Santa Messa, Missionari della Consolata
Telefono 0789 669377
Lunedì: Ore 6.00 pm
Martedì: Ore 6.00 pm
Mercoledì: Ore 6.00 pm
Giovedì: Ore 6.00 pm
Venerdi: Ore 6.00 pm
Sabato: Ore 6.00 pm
Domenica e Festivi: Ore 10.00 am e ore 6.00 pm

Basilica di San Simplicio 
Telefono 0789 23542
Feriali 7.00 am – 07.00 pm
Sabato e prefestivi 07.00 pm
Istituto Bambin Gesù 10.00 am – 11.30 AM – 07.00 PM

N.S De La Salette

Feriali 8.00 am – 07.00 pm

Sabato e prefestivi 07.00 pm

Domenica e festivi

Monastero Mater Dei
Porto San Paolo
Telefono 0789 36891
Santa Messa: 8.15 am ; Domenica ore 11.00 am. Dal 9 Giugno fino ad Agosto compreso, la S. Messa in Monastero LA DOMENICA sarà celebrata alle ore 9.00

0 196
By Sailko [CC BY 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by/3.0)], from Wikimedia Commons
By Sailko [CC BY 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by/3.0)], from Wikimedia Commons

Oristano: Inaugurazione mostra temporanea “Gli Idoli Bugiardi” 6 aprile 2018 – 7 febbraio 2019

COMUNE DI ORISTANO – SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA, BELLE ARTI E PAESAGGIO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI CAGLIARI E DELLE PROVINCE DI ORISTANO E DEL SUD SARDEGNA – MUSEI REALI DI TORINO – ANTIQVARIVM ARBORENSE
Aniquarium Arborense, Piazza Corrias, 09170 Oristano

04/04/2018 – Frutto di un inganno entrato nella storia dell’archeologia. Passato ormai ai posteri il direttore del Museo di Cagliari del tempo – siamo alla prima metà dell’800, di quando ingannò il re Carlo Alberto: la storia degli idoli sardo-fenici a Oristano. 150 idoli (fasulli) in esposizione a partire dal giorno dell’inaugurazione venerdì 6 aprile dalle ore 18. Una mostra divertente e imperdibile. Tema discusso e un allestimento che coinvolge l’Antiquarium Arborense, nel periodo tra aprile e febbraio. Coinvolti anche Torino con i Musei Reali e Biella con il Museo civico.

0 300

Laboratori didattici – Disponibile da oggi su Tzartup.it, la possibilità di registrarsi gratuitamente al laboratorio blended (online on demand + live) intitolato Flash Cards: Quartetto biblico. Il laboratorio è insieme una recensione giornalistica e un test ludico didattico in calendario tra gli eventi online a partire dal 25 maggio 2018.

Il nome del gioco utilizzato per il progetto di questa recensione testuale e per la prossima recensione video è “Flash Cards: Quartetto biblico. Stando alle regole “…è necessario giocare almeno in 3

Il bible-game è realizzato dalla Casa Biblica di Vicenza ed è composto da 1 set di 32 carte con altrettanti episodi biblici raffigurati.

Semplicissimo da usare e intuitivo,  il valore sta nella maneggevolezza, nelle raffigurazioni e nei riferimenti biblici. Adatto ai docenti di religione (attenzione: il prodotto non è bollato dalla CEI) ma potrebbe essere utilizzato quando si parla della Riforma Protestante, e in generale a chi ha interesse a restare in tema biblico.

La grafica modesta lascia apprezzare ancora di più il valore delle schede e l’idea di base che potrebbe certo avere centinaia di varianti e versioni altrettanto interessanti. In un mercato che sembra promuovere più che altro articoli per la didattica online interattiva, puzzles e costruzioni di vario tipo soprattutto per l’infanzia,  “Quartetto Biblico” si aggiudica un punteggio di 4.5 su 5.

Il prezzo è di 4.60 euro. E’ possibile ordinare il gioco in scatola contattando direttamente la libreria CEM.

Adatto a tutti ma a partire dagli 7 anni in su, il gioco stimola la collaborazione ed è ideale per chi desidera restare in tema biblico anche divertendosi nel tempo libero tra amici o’ in famiglia.

 

0 263

Laboratori didattici – Disponibile da lunedì su Tzartup.it, la possibilità di registrarsi gratuitamente al laboratorio blended (online on demand + live) intitolato “San Pietro, puzzle tre dimensioni”. Il laboratorio è insieme una recensione giornalistica e un test ludico didattico in calendario tra gli eventi online a partire dal 25 maggio 2018. Il nome del gioco utilizzato per il progetto di questa recensione testuale e per la prossima recensione video è “San Pietro, puzzle tre dimensioni”.

 

 

Articoli - Recensioni

0 187
(English) YOUR WILDEST SPACE EXPLORATION FANTASIES COULD BECOME REALITY BY THE TIME YOU’RE 50 SAYS FABRIZIO SCARDOVI Holidays on the moon, moving house to Mars, the family...